in

Ogni giorno l’aiuto arriva anche nelle case di dieci invalidi

SASSARI. La provvidenza arriva anche a domicilio. Da qualche tempo i volontari della Casa della fraterna solidarietà hanno attivato un nuovo servizio che consente di sopravvivere anche a dieci…
SASSARI. La provvidenza arriva anche a domicilio. Da qualche tempo i volontari della Casa della fraterna solidarietà hanno attivato un nuovo servizio che consente di sopravvivere anche a dieci persone invalide, impossibilitate a recarsi di persona in corso Margherita di Savoia per ritirare il pacco con i generi alimentari. Così, terminata la consegna quotidiana dei sacchetti intorno alle 9.30 del mattino, gli angeli della solidarietà saltano sul furgone della onlus e attraversano la città per rispondere alle richieste di aiuto di chi oltre al problema della fame deve fare i conti con malattie e invalidità. «Non potevamo lasciarli soli – spiega il fondatore della onlus di corso Margherita di Savoia Aldo Meloni – così abbiamo attivato questo nuovo servizio a domicilio». E nelle case da qualche mese arrivano anche decine di bombole di gas che consentono alle famiglie bisognose di cucinare. Negli ultimi tre mesi la Casa della fraterna solidarietà ha fatto consegnare 700 bombole a chi ne ha fatto richiesta. Si sono interrotte invece a causa del Covid la consegna di capi di abbigliamento e il servizio oculistico per i bambini. A maggio dello scorso anno la Casa della Fraterna Solidarietà aveva deciso di pensare anche iniziato anche a offrire visite oculistiche gratuite e persino gli occhiali in omaggio ai bambini dai 4 ai 13 anni. Un’iniziativa meravigliosa che ripartirà quando terminerà l’emergenza. (l.f.)

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

What do you think?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Enthusiast

Written by ViviSassari

Years Of MembershipList MakerMeme MakerPoll Maker

«Mi erano caduti i denti, ho ritrovato il sorriso»

Un maxi pacco e aperti domenica 27