SuperEnalotto: a Sassari un 6 da 59milioni

0
10

Dopo cinquantuno concorsi di attesa, il SuperEnalotto regala un Jackpot da 59.472.355,48euro. La sestina vincente è stata realizzata oggi a Sassari, e si tratta del secondo “6” del 2020

SASSARI – Dopo cinquantuno concorsi di attesa, il SuperEnalotto regala un Jackpot da 59.472.355,48euro. La sestina vincente è stata realizzata oggi (martedì) a Sassari, e si tratta del secondo “6” del 2020. L’ultimo Jackpot, ricorda Agipronews, risale al 28 gennaio, quando ad Arcola (in provincia di La Spezia) è stato centrato il premio da 67.218.272,10euro. In Sardegna, invece, il “6” (questo il settimo in regione) mancava dal 21 marzo 2015 quando, ancora a Sassari, si vinsero 9,5milioni.
«Mi dovete scusare ma sono molto emozionata. Ci sono state alcune vincite con i “Gratta e vinci”, ma un 6 nella nostra ricevitoria davvero non ce lo aspettavamo». È felice ed emozionata Piera Fara, titolare della ricevitoria in Via Luna e Sole 11, dove questa sera è stato centrato il 6 da oltre 59milioni. «Per tutti noi, per la nostra regione è una cosa mai vista – continua ad Agipronews – Stavamo chiudendo, quando ci è giunta la notizia della vincita: non saprei se chi ha giocato la schedina è una persona del luogo o un turista, questo è un punto di passaggio e molto frequentato. Con calma verificheremo tutto. Adesso ci dobbiamo ancora rendere bene conto di ciò che è accaduto. Vorrei farei i miei complimenti al vincitore. Che altro dire: speriamo che si ricordi di noi», conclude Fara.
Con quella di stasera, sono 124 le vincite con il “6” realizzate dalla nascita del SuperEnalotto. Storicamente, è la Campania la regione più volte vincente (diciotto volte), seguita dal Lazio (sedici), Emilia Romagna (tredici), Puglia (dieci) e Toscana (nove). Il 6 non si è mai registrato in Molise, Trentino e Valle d’Aosta. Dal 1997 da oggi, considerando solo le vincite di prima categoria, sono stati distribuiti premi per oltre 5miliardi di euro.

Commenti

leggi l’articolo su: Sassari News

offerta Lavazza Sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome