L’Aci riparte nel nome di Di Suni

0
3

Torna la Scala Piccada, scoperto mezzobusto di don Franco donato da Farris jr
SASSARI. Ancora un ricordo dell’Aci di Sassari per il suo presidentissimo don Franco Di Suni. Il simbolo è stato scoperto ieri nella storica sede della sezione sassarese dell’Automobil Club d’Italia di viale Adua: si tratta di un mezzobusto realizzato dallo scultore algherese Mario Nieddu per volere di Sergio Farris, altra icona delle quattro ruote in Sardegna Il busto commemorativo di Franco Di Suni è stato inaugurato nel corso di una cerimonia sobria a intima cui ha partecipato – oltre all’autore dell’opera, all’attuale presidente Aci Sassari Giulio Pes e ad altri soci – anche Gigi Di Suni, figlio del compianto ex presidente e inventore della cronoscalata Scala Piccada, corsa entrata nel mito delle prove dell’automobilismo sportivo sardo, meritandosi il titolo di “regina”, e proprio in questi giorni inserita con pieno merito tra le prove del Civm, massimo campionato italiano della specialità. Per il presidente dell’Aci Sassari, Giulio Pes «non poteva esserci davvero giorno migliore per ricordare la figura di Franco Di Suni». E ha infatti anche annunciato che la gara è stata riprogrammata per il 12 e 13 settembre. Presente all’inaugurazione della statua Sergio Farris Junior,che ha fornito un commosso ricordo del legame tra Di Suni e il padre Sergio. Ormai pronto per riprendere la stagione agonistica, non ha saputo nascondere la sua emozione, Sergio Farris Junior ha detto: «Franco Di Suni era per mio padre un punto di riferimento», ha ricordato. «Aveva fatto realizzare quest’opera in occasione della 55esima edizione della Alghero – Scala Piccada ma finora non era mai stato possibile – ha aggiunto – sono felice di poterlo fare io, oggi, celebrando un momento in cui l’Aci Sassari è in ottima salute, anche dal punto di vista dei conti, grazie al lavoro del presidente e del suo staff». Anche il figlio, Gigi Di Suni, si è rallegrato per i traguardi conseguiti dall’Aci Sassari e si è congratulato «per l’attuale gestione che va in continuità con quella di mio padre Franco e nel suo modo di vedere il ruolo dell’Aci nel territorio».Mario Nieddu, autore del mezzobusto che troverà spazio nell’androne principale del primo piano, dove trovano posto gli uffici del settore sportivo di Aci Sassari, annuncia che per chiudere il cerchio «ora manca una realizzazione dedicata proprio a Sergio Farris». Roberto Spezzigu

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome