Il mare dell’Asinara per il fatidico sì

0
10

Il Comune aderisce al progetto “Wedding to Sardinia” e scommette sui panorami del Parco per i matrimoni all’aperto di Gavino Masia

29 Giugno 2020

PORTO TORRES. Il Comune di Porto Torres scommette anche sul Parco nazionale dell’Asinara come scenario per i matrimoni all’aperto. L’assessorato al Turismo ha infatti patrocinato il progetto di promozione denominato “Wedding to Sardinia” per cercare di valorizzare in chiave di promozione turistica i siti più suggestivi dell’isola parco. Dopo l’individuazione delle location all’aperto nel territorio cittadino – teatro negli ultimi due anni di decine di matrimoni specialmente nell’area di Balai – presto anche l’altra metà del territorio comunale diventerà il perno della promozione di un segmento strategico, che in Italia vale circa cinque miliardi di euro. La realizzazione della campagna pubblicitaria è cominciata lo scorso fine settimana proprio sull’Asinara: nell’ambito del programma Wedding to Sardinia, a cui il Comune di Porto Torres ha aderito l’anno scorso, è stato realizzato un photo shooting nelle più belle località dell’isola, allestite per l’occasione da imprenditori del settore. Il prodotto digitale sarà presentato pubblicamente nelle prossime settimane e troverà spazio sui social e sulle riviste specializzate. «Siamo stati tra i primi comuni ad aderire al progetto Wedding to Sardinia – dice l’assessora al Turismo Mara Rassu – e nell’ambito di questo programma nei giorni scorsi è stato realizzato sull’isola un photo shooting nei siti all’aperto dell’Asinara che troverà spazio nelle riviste italiane e internazionali e che sarà oggetto di un’ampia campagna di comunicazione: sono state realizzate centinaia di scatti e video che diventeranno il perno attorno a cui costruire i prodotti digitali adatti a promuovere la bellezza e l’immagine dell’Asinara come isola in cui due sposi possono coronare la loro storia d’amore». Una presentazione in grande stile dell’isola parco come ideale destinazione per un matrimonio da sogno, dunque, considerando che i matrimoni all’aperto sono un indotto importante, costituito da agenzie, operatori del settore wedding, fotografi, creativi, fornitori, ristoratori, titolari di strutture ricettive. «L’esperienza nel territorio comunale è stata molto positiva – aggiunge l’assessora – e in questi anni abbiamo ospitato coppie arrivate dall’Italia e dall’Europa, molte delle quali hanno scelto di sposarsi con alle spalle la stupenda spiaggia di Balai. Ora la campagna promozionale prosegue con l’Asinara, una delle più belle cartoline che i futuri sposi potranno portarsi a casa». Le potenzialità che possono offrire i siti costieri e archeologici di Porto Torres sono davvero tanti e la strategia portata avanti dall’amministrazione è quella di raccontarli a una platea più ampia possibile attraverso i diversi strumenti di comunicazione. «Proseguiremo su questa strada, perché il turismo può crescere se alla base ci sono investimenti nella promozione della storia, dei monumenti, dei paesaggi di Porto Torres e dell’Asinara».

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome