Porto Torres, tetto della chiesa rischia di crollare

0
12

Rischia di collassare il tetto della chiesa della Beata Vergine della Consolata di Porto Torres. Il vento di questi giorni ha contribuito a peggiorare il degrado strutturale della parrocchia già fortemente compromesso.

La lamiera centrale che congiunge le due estremità del tetto si è staccata proprio in prossimità della vela che sorregge le campane, dove le crepe hanno costretto il parroco don Ferdinando Rum a disattivarle.

Le vibrazioni potrebbero contribuire a deteriorare il muro di sostegno e il rischio del crollo non è scontato.

“Sono stato costretto ad utilizzare le campane elettriche – ha detto don Rum – un suono registrato perché le oscillazioni potrebbero far crollare a terra la vela con il rischio di far male a qualcuno di sotto”.

Un pericolo evidente non solo per la struttura ma per la stessa incolumità delle persone e delle cose. All’orizzonte non ci sono finanziamenti pubblici, nessun contributo da parte dell’amministrazione comunale per affrontare la situazione di emergenza, nonostante le continue segnalazioni da parte del parroco. In questo giorni si sta procedendo alla tinteggiatura all’interno della chiesa per rendere più decorosa la parrocchia situata proprio nel centro cittadino, di fronte il palazzo comunale.

Nei giorni scorsi si era reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco che hanno dichiarato la pericolosità della chiesa, mettendo in evidenza le criticità della chiesa a partire dalla copertura in ondulina che si è schiodata”.

continua a leggere su: L’Unione Sarda

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome