Porto Torres, mascherine obbligatorie anche all’aperto? Il sindaco dice “no”

0
39

Sulla richiesta della consigliera comunale di maggioranza Loredana De Marco di predisporre un’ordinanza per imporre le mascherine a tutti cittadini anche all’aria aperta, il primo cittadino Sean Wheeler risponde che la stessa Ispra stabilisce che in pubblico il distanziamento sociale è uno dei requisiti fondamentali per poter uscire fuori di casa.

“Le mascherine e i guanti come stabilito possono essere imposti in ambienti chiusi dove è più facile il contatto, ma credo – aggiunge il sindaco – che mai come in questo momento delicato le azioni debbano essere sincronizzate, e in base alle azioni del Governo e della Regione analizzeremo la situazione in città”.

Sul numero dei casi di positività Covid-19 il sindaco parla di situazione stabile.

“Il numero dei positivi è di 29 unità di cui uno è ricoverato da qualche settimana, mentre in quarantena ci sono 14 persone. Una situazione più o meno stazionaria, con positività che abbiamo collezionato varie settimane fa e fra qualche giorno dovrebbero essere ripetuti dei tamponi. Pertanto in base a come evolve la cosa possiamo ragionare sulle cose in più che si possono fare rispetto alle disposizioni fornite dall’Istituto superiore di sanità o disposte dalla normativa nazionale”.

Dati annunciati dal primo cittadino durante il consiglio comunale in videoconferenza, su richiesta di un aggiornamento espressa dal consigliere Massimo Cossu.

Alcuni giorni fa lo stesso sindaco ha effettuato un sopralluogo con i medici dell’esercito durante i tamponi a cui sono stati sottoposti gli ospiti e il personale delle case di riposo Mai Soli, Il Rifugio e Martiri Turritani.

continua a leggere su: L’Unione Sarda

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome