Sassari: acconto pari al 50% di quanto fatturato l’anno precedente.Mail di un lettore alla Gaxa spa

0
15

(foto: SassariNotizie.com)

Gas di città: acconto pari al 50% di quanto fatturato l’anno precedente. E’ possibile? Parrebbe di sì.Pubblichiamo la lettera di un gentile lettore che si è visto recapitare una fattura,  relativa al primo bimestre di quest’anno, da parte  della società che gestisce la distribuzione dl gas di città, con una richiesta di acconto pari al 50% di quanto consumato nell’intero 2019!Abbiamo verificato e non si tratta del solo caso.Auspichiamo una risposta da parte della società, alla quale chiediamo di rivedere i pagamenti relativi al primo bimestre 2020 e di procedere al ricalcolo tenendo  conto della difficile attuale situazione economica; o anche, in alternativa, di consentire il pagamento rateizzato, per coloro che volessero usufruirne, della bolletta relativa al primo bimestre 2020.Le bollette scadono il prossimo 30 aprile. Occorre fare in fretta.Ecco il testo della mail:La nuova società ha recapitato le bollette relative all’ultimo bimestre 2019 con un ritardo eccezionale, senza dare quindi l’opportunità ai clienti di poter effettuare l’autolettura del consumo del primo bimestre 2020 entro la data stabilita del 28/02/2020. Sono venuto a conoscenza di questa data una volta che ho ricevuto la bolletta nel mese di marzo!La settimana scorsa mi viene recapitata la nuova bolletta relativa al primo bimestre e con mia somma sorpresa scopro che mi viene addebitato in acconto sui futuri consumi una quantità di gas pari alla metà di quanto consumato nel 2019.Rimango basito e decido di contattare il numero per l’assistenza clienti al quale però non risponde nessuno fino ad oggi, ho inviato una mail ordinaria ed una mail pec all’indirizzo di posta elettronica e sono ancora in attesa di una risposta. Nel frattempo passano i giorni e la scadenza per il pagamento della fattura è fissato per il 30 Aprile.Trovo a dir poco scandaloso che in questo periodo di crisi, in cui si fatica a lavorare ed a percepire uno stipendio, la società Gaxa possa permettersi deliberatamente di addebitare un importo così spropositato e non dare nessuna spiegazione ai propri clienti.Il comportamento è scorretto nei confronti non solo dei tanti consumatori che si trovano in un momento di difficoltà, ma anche per quelli che hanno sempre pagato regolarmente le fatture.Chiedo per favore il vostro intervento per far luce su questa faccenda e fare in modo che l’azienda effettui un ricalcolo delle bollette, almeno suddividendo per 12 il consumo annuo del 2019 e moltiplicandolo per i due mesi fatturati.Se non altro mi pare un calcolo più equo di quello da loro effettuato.(lettera firmata)

leggi l’articolo su: Sassari Notizie

promo lavazza sassari