«Le donazioni segno di vicinanza della comunità»

0
3

Tante le mascherine, i guanti, le tute, le visiere, ma anche i monitor multiparametrici, i ventilatori, i respiratori polmonari e gli ecografi portatili. Creata una pagina sul sito internet dell’Azienda ospedaliero universitaria di Sassari per ringraziare i numerosissimi donatori. Intanto, nei giorni scorsi è arrivato un carico consistente di mascherine acquistate dall´Azienda

SASSARI – Sono davvero tante le donazioni che, dall’inizio dell’emergenza sanitaria, privati cittadini, aziende, associazioni culturali, sportive e mondo del volontariato quindi istituzioni hanno rivolto all’Azienda ospedaliero universitaria di Sassari. Gesti finalizzati a supportare l’intero personale sanitario che opera nelle strutture in prima linea nella battaglia contro il CoronaVirus. Sono numerose le donazioni di mascherine, tute, guanti, stivali di gomma e visiere, materiale particolarmente utile per gli operatori dei reparti ospedalieri. A queste si aggiungono termometri, pulsossimetri e misuratori di pressione.
Ed ancora, monitor multiparametrici, centraline di controllo, ventilatori e respiratori polmonari, ventilatori polmonari da trasporto, ecografi portatili, ecografi polmonari, broncoscopi, kit per la diagnostica Covid, un carrello per l’emergenza e materiale igienizzante. Non sono mancate le raccolte fondi finalizzate all’acquisto di materiali per sostenere i reparti in prima linea nella lotta al coronavirus. «Si tratta di gesti di grande solidarietà e generosità – afferma il commissario dell’Aou di Sassari Giovanni Maria Soro – che fanno sentire vicina l’intera comunità. Una forte iniezione di fiducia per tutti gli operatori sanitari che ogni giorno sono impegnati nell’assistenza ai pazienti».
Per ringraziare tutti, sul sito internet dell’Aou di Sassari è stata creata una pagina, in costante aggiornamento, “Le donazioni al tempo del Covid-19”, raggiungibile anche dalla home page, nella quale sono elencate le varie donazioni ed i donatori. Intanto, è arrivata giovedì dalla Cina una parte consistente della fornitura di mascherine acquistate dall’Aou di Sassari. Si tratta di 44mila mascherine chirurgiche, 5mila dispositivi Ffp2 e 3200 Ffp3. Complessivamente, tra giovedì e venerdì, sono state consegnate alla Farmacia ospedaliera di Via Monte Grappa 76mila mascherine chirurgiche (in attesa di altre 24mila), 10mila dispositivi Ffp2 e 5mila Ffp3 e va ad incrementare le risorse a disposizione dei reparti dell’azienda.

Commenti

leggi l’articolo su: Sassari News

promo lavazza sassari