“Andiamo in auto a Sassari, devo prelevare”: sanzionati

0
2045

Tre donne provenienti da differenti quartieri della città che si sono date appuntamento con i loro bambini all’emiciclo Garibaldi, due uomini che da un paese dell’hinterland sono venuti in città nella stessa auto per prelevare al bancomat e due tossicodipendenti arrivati da una cittadina a cinquanta chilometri per acquistare eroina, trovati in auto nel centro storico.

Sono le persone sanzionate dalla polizia locale nelle ultime ore a Sassari per mancato rispetto delle restrizioni anti-coronavirus.

Ma, sottolinea il Comando, “la prima giornata in cui anche a Sassari è stato possibile svolgere attività motoria individualmente e nelle vicinanze della propria abitazione è trascorsa senza problemi”.

I controlli (ieri un centiniaio) proseguono senza sosta. E prosegue anche l’attività di supporto e prevenzione degli agenti, che – oltre agli accertamenti – sono in campo anche per informare la cittadinanza, per verificare il rispetto delle distanze e anche, al bisogno, per distribuire mascherine ai residenti in giro per giustificato motivo che ne sono sprovvisti, anche e soprattutto quelli delle fasce più deboli, come anziani e persone indigenti.

(Unioneonline/l.f.)

continua a leggere su: L’Unione Sarda

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome