Sfregia il volto di un connazionale durante il litigio, in carcere 27enne

0
10

Scritto da: Redazione
21 Aprile 2020

I carabinieri di Valledoria nel centro di accoglienza.

La notte di Pasquetta, a seguito di una chiamata al 112, i carabinieri della compagnia di Valledoria sono intervenuti presso il Centro di accoglienza de “la Paduledda”, nel comune di Trinità d’Agultu, per un violento diverbio tra due ospiti della struttura.
Nella circostanza A.H., un nigeriano di 27 anni, è stato denunciato in stato di libertà per aver sfregiato al volto un connazionale con un coltello da sub. Il litigio sarebbe avvenuto per futili motivi e il malcapitato aggredito, accompagnato presso l’ospedale di Tempio Pausania per le cure del caso, è stato successivamente dimesso con lesioni giudicate guaribili in 30 giorni.
Questa mattina, presso il centro di accoglienza “Mangatia” di Sassari, dove A.H. era stato trasferito nel frattempo, i carabinieri del nucleo operativo di Valledoria, in esecuzione dell’ordinanza del Gip scaturita a seguito delle indagini condotte dal procuratore della Repubblica di Tempio Pausania, hanno accompagnato il nigeriano presso il carcere di Bancali con l’accusa di aver cagionato lesioni permanenti al viso del suo connazionale.(Visited 1 times, 1 visits today)

leggi l’articolo su: Sassari Oggi

promo lavazza sassari