“No al declassamento della Provinciale 81”: mozione a Castelsardo

0
18

Senso unico per la litoranea che porta dalla Marina di Sorso al Terzo pettine di Platamona? Un errore e un danno economico. Ne sono convinti i consiglieri comunali dell’opposizione che chiedono al Comune di Castelsardo di attivarsi presso la Provincia di Sassari perché non proceda al declassamento del tratto della S.P. 81 ed alla conseguente cessione dello stesso al Comune di Sorso, che vuole instaurare il senso unico lungo i 4 chilometri del tratto, per ricavarne parcheggi.

I consiglieri Franco Cuccureddu, Maria Lucia Tirotto, Giovanni Antonio Suzzarellu, Valentina Ruiu e Giovanni Pinna hanno presentato una mozione per tutelare “il naturale collegamento fra Castelsardo e Sassari e fra Castelsardo e Porto Torres, da sempre utilizzato dai cittadini castellanesi, così come rappresenta la principale via di collegamento fra il capoluogo, gli scali portuali e aeroportuali di Porto Torres e Alghero ed i centri della costa nord fino a Santa Teresa Gallura”.

I consiglieri di minoranza rilevano poi che “la strada provinciale interna S.P. 48 (sulla quale peraltro si affacciano numerosissimi accessi privati ed è percorsa da ingombrati mezzi agricoli) e la S.S. 200, per le loro caratteristiche con curve, incroci pericolosi, strettoia nel ponte del Silis, non sarebbero in grado di assorbire la mole di traffico della S.P. 81, soprattutto nel periodo estivo, e renderebbero comunque il percorso più lungo, in termini di tempo, ed assai più pericoloso”.

continua a leggere su: L’Unione Sarda

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome