Alghero, pistola contro la moglie: denunciato un 92enne

0
6

L’uomo avrebbe minacciato la consorte e la figlia al termine di una discussione. Le due donne si sono rifugiate a casa di una vicina e hanno chiamato la polizia di Nadia Cossu

15 Aprile 2020

ALGHERO. Una discussione accesa che, probabilmente complice il clima di tensione che contraddistingue questo momento per via dell’emergenza sanitaria e dell’isolamento forzato, lo ha spinto a compiere un gesto che gli è valso una denuncia per minaccia aggravata.Il fatto è accaduto in un’abitazione di Alghero e ha come protagonista un novantaduenne. Al momento i dettagli non sono tantissimi ma di certo c’è che la polizia è intervenuta perché era stata segnalata la presenza di un uomo con una pistola. Quando gli agenti del commissariato, al comando della dirigente Claudia Gallo, sono arrivati sul posto hanno raggiunto immediatamente l’appartamento dove l’uomo abita insieme alla moglie e lo hanno trovato all’interno, da solo e non particolarmente agitato. La pattuglia è intervenuta dopo aver ricevuto la chiamata della figlia e della moglie dell’anziano che chiedevano aiuto spiegando di esser state minacciate dal 92enne che teneva in mano una pistola. In preda al panico le due donne sono scappate di casa e sono andate a rifugiarsi nell’appartamento di una vicina che abita nello stesso palazzo. Quando gli agenti sono entrati in casa sua l’uomo non ha opposto resistenza e ha negato ogni accusa sostenendo che quanto raccontato dalla moglie e dalla figlia non fosse vero: «Io non le ho minacciate», avrebbe detto loro.I poliziotti del commissariato hanno accertato che in effetti l’uomo possedeva una pistola – l’arma era detenuta legalmente – e lo hanno denunciato per minacce aggravate.La sua versione infatti non ha convinto gli investigatori anche perché la polizia ha incrociato il racconto delle due donne con le testimonianze di alcuni vicini, raccolte sul posto, che hanno confermato come all’interno di quell’abitazione le liti fossero abbastanza frequenti. L’ultima è però degenerata, forse anche per via del nervosismo e delle tensioni accumulate in questo periodo di isolamento forzato e il 92enne avrebbe impugnato l’arma e minacciato moglie e figlia. Quest’ultima non vive con i genitori ma in questo periodo di difficoltà era tornata ad Alghero per dar loro una mano, vista anche l’età avanzata dei due.©RIPRODUZIONE RISERVATA

leggi l’articolo su: La nuova Sardegna

promo lavazza sassari