Musica, canto e preghiera il venerdì santo nelle case

0
33

I riti della Passione e morte di Cristo saranno trasmessi via streaming Cancellata la processione dalla chiesa della Misericordia alla Cattedrale

ALGHERO. Le restrizioni per l’emergenza Covid-19 che sembra infierire sull’Italia, non mortificheranno i riti della Setmana Santa (di chiara origine spagnola), e sarà quindi il web a venire in aiuto cercando di accorciare le distanze che caratterizzano la nostra quotidianità.

Il vescovo Mauro Maria Morfino in questo venerdì santo atipico ma ricco di riflessione proprio per la solitudine che sta contraddistinguendo la vita di tanti fedeli, presiederà due celebrazioni che permetteranno a tutti di accostarsi al crocifisso e vivere questo momento in meditazione.

Alle ore 16 sarà trasmessa in diretta streaming dal sito diocesano e sui canali televisivi Catalan TV e Sardegna 1 l’azione liturgica della Passione e Morte di Gesù.

Per le limitazioni della normativa vigente non sarà possibile procedere all’innalzamento e al discendimento dalla Croce del Cristo.

La Confraternita della Misericordia trasporterà il Cristo ligneo arrivato dal mare nel 1606 e lo porterà dalla chiesa della Misericordia alla cattedrale dell’Immacolata.

Nessuna processione con i paramenti neri dei confratelli, il Santcristus sarà trasportato all’interno di furgone chiuso.

Gli algheresi resteranno a casa e le fiaccole rosse, le “farols”, saranno sostituite da una lucina rossa accesa nelle proprie abitazioni.

Le tante luci delle case si uniranno alla tradizionale illuminazione rossa della Cattedrale e della torre di Sulis.

Alle 19.30, in diretta su Videolina, padre Mauro Maria guiderà la paraliturgia “Intorno al Bressol”, la culla dorata sulla quale verrà adagiato il Santcristus.

La paraliturgia sarà un’incontro tra la musica, il canto e la preghiera.

Un dialogo costante tra il vescovo, la cantante Franca Masu e gli attori Ignazio Chessa e Gianfranco Corona che interpreteranno alcune letture meditative preparate dal vescovo e tratte dal testo “Dio smascherato”.

L’artista catalana sarà accompagnata nel canto dalla musica dei maestri Dario e Riccardo Pinna, rispettivamente al violino e all’organo, e dal contrabbasso di Salvatore Maltana, mentre l’allestimento sarà curato dalla creatività di Tonino Serra.

«Il divendres sant sarà un momento di preghiera che, nel silenzio profondo di Gesù deposto dalla Croce – fanno sapera dalla diocesi – invita a rivolgere un pensiero a tutte quelle famiglie che, nella desolazione della pandemia hanno vissuto in solitudine la morte di un proprio congiunto, non potendo celebrare le esequie come la pietà cristiana ci ha tramandato».

continua a leggere su: La Nuova Sardegna

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome