La solidarietà non si ferma pasti assicurati a Pasqua

0
27

Caritas, Casa della fraterna solidarietà e mense parrocchiali non chiuderanno Per i bambini 400 uova in omaggio. A Cappuccini cibo d’asporto anche di sera

SASSARI. Nessuno in città resterà senza il pranzo di Pasqua e a nessun bambino sarà negata la gioia di spaccare l’uovo di cioccolata e di emozionarsi per la sorpresa. L’emergenza virus non ferma il grande cuore dei volontari e i tanti gesti di solidarietà di cui Sassari fortunatamente è ancora capace.

Domenica e lunedì di Pasquetta i bisognosi della città non saranno lasciati soli. Nonostante il giorno di festa, visto il momento particolare e drammatico, anche la mattina di Pasqua dalle 9 alle 11 i volontari della “Casa della fraterna solidarietà” distribuiranno circa 300 sacchetti per le famiglie bisognose.

All’interno ci saranno generi alimentari di ottima qualità anche per il pranzo del giorno di Pasquetta, quando i volontari si fermeranno per tirare il fiato. «Ma come è ormai tradizione da tanti anni – spiega Aldo Meloni presidente della onlus di corso Margherita di Savoia – abbiamo pensato anche ai più piccoli».

Domenica mattina per i bambini ci saranno 400 uova di Pasqua a disposizione e per le famiglie 500 colombe pasquali donate da un grosso supermercato cittadino. «Dopo una settimana di chiusura all’inizio dell’emergenza sanitaria – prosegue il fondatore della Casa della fraterna solidarietà – siamo ripartiti per non abbandonare le tantissime persone che ogni giorno da anni fanno affidamento su di noi. Per non creare assembramenti – spiega Aldo Meloni – abbiamo dilatato il tempo di distribuzione dei pacchi con il cibo dalle 9 alle 11 e sistemato un carrello con i sacchetti davanti al nostro cancello, in modo che non ci sia nessun rischio per le persone che vengono a bussare alla nostra porta e per i nostri volontari. In questi giorni stiamo affrontando un’altra grande emergenza, quella delle bombole: ne facciamo recapitare gratuitamente alle famiglie che ne hanno bisogno una decina ogni giorno».

Il servizio mensa i prossimi giorni sarà attivo anche nei locali della Caritas. Domenica sarà aperta la mensa di via Canopolo per la consegna dei pasti da asporto anche per il giorno successivo. Mentre quella di San Vincenzo aprirà sia per Pasqua che per Pasquetta, anche qui solo per pasti da asporto.

Nella Parrocchia di Cappuccini padre Isidoro e i 16 studenti Erasmus spagnoli diventati volontari dopo la festa in terrazza costata loro una denuncia penale, consegneranno i pasti ai poveri i giorni di Pasqua e di Pasquetta alle 13. Da oggi il servizio sarà attivo anche per cena: sempre pasti da asporto che verranno consegnati dalle 19.45.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

continua a leggere su: La Nuova Sardegna

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome