Coronavirus in Sardegna: 200 milioni di euro per il rilancio dell’economia

0
22

Risorse ad aziende finora escluse da aiuti nazionali e regionali

CAGLIARI. Duecento milioni di euro per le imprese, l’agricoltura, il mondo della cultura e dello sport e tutti quei comparti rimasti esclusi dagli aiuti sinora varati a livello nazionale e regionale. E’ quanto previsto nell’ultimo disegno di legge della Giunta della Regione Sardegna approvato per far fronte alla crisi economica legata all’emergenza coronavirus e illustrato in videoconferenza dal governatore Christian Solinas. Il provvedimento ha l’obiettivo di completare le misure statali di garanzia per i prestiti alle aziende in difficoltà. Come? “Utilizzando lo strumento del ‘pari passu’ – ha spiegato Solinas – cioè un accordo con il sistema bancario, per cui Regione e banche mettono le stesse risorse, che siamo pronti a stipulare e che prevede un periodo di ammortamento per dieci anni e uno di pre ammortamento di 24 mesi”. E per consentire alle aziende di accedere ai prestiti è stabilita una sospensione della segnalazione alla centrale rischi.

continua a leggere su: La Nuova Sardegna

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome