in

A Ploaghe un papà si riscopre artigiano ai tempi del Coronavirus

Una delle cose che ci sentiamo spesso dire in questi giorni in cui siamo costretti a restare a casa per via del Coronavirus è di non abbatterci e di trovare dei passatempi per distogliere l’attenzione da questo brutto momento che tutti noi speriamo passi presto. Certo è che per alcune famiglie la situazione può sembrare insostenibile soprattutto quando eri un agente di vendita diretta e non puoi più praticare ma hai comunque una famiglia da mandare avanti. Nonostante ciò però un papà di Ploaghe non si è dato per vinto e un po’ per hobby e un po’ per passare il tempo, si è improvvisato artigiano ed ha iniziato a costruire delle penne con un tornio regalatogli da un’amico. Barbanera, così si fa chiamare questo papà sulla sua pagina Facebook, ha deciso di dare un grande esempio e un chiaro messaggio ai suoi figli e a tutte le persone che in questo momento si trovano nella sua stessa situazione ovvero quello di non arrendersi ma cercare di fare sempre ciò che è in nostro possesso per trovare una soluzione ai problemi, senza mai mollare. I lavori di questo artigiano fanno parte anche dell’iniziativa PLOAGHE IN VETRINA creata da alcuni commercianti ploaghesi e che consiste nella creazione di buoni acquisto spendibili presso le differenti attività commerciali aderenti, una volta che l’emergenza Coronavirus sarà finita. I buoni sono acquistabili tramite bonifico bancario e ricarica di carte prepagate intestate alle diverse attività commerciali. Per maggiori informazioni ed eventualmente dare un sostegno a questa lodevole iniziativa potrete visitare la pagina Facebook ufficiale Occhio alla penna.

continua a leggere su: Sassari Notizie

Voi cosa ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Enthusiast

Written by ViviSassari

Years Of MembershipList MakerMeme MakerPoll Maker

Ad Alghero Fondazione Dinamo Sassari e Nonna Isa partecipano alle donazioni per l’emergenza Covid-19

Coronavirus, Sardegna super blindata per Pasqua e Pasquetta