Sassari, auto si ribalta: grave un 34enne

0
47

Portapizze sassarese ha perso il controllo della sua C3, ha riportato la frattura di tre vertebre

SASSARI. Grave incidente sabato notte poco prima delle 22,30 sulla strada ex 291, all’altezza della prima traversa per Monte Oro. Gavino Manca, portapizze di 34 anni, sassarese, è finito fuori strada dopo avere perso il controllo della sua Citroen C3. Nell’impatto l’auto, nuovissima, si è rovesciata, e l’uomo che indossava le cinture di sicurezza, è rimasto intrappolato all’interno dell’abitacolo. Soccorso dagli operatori del 118 e dai vigili del fuoco – che hanno provveduto a liberarlo in condizioni di sicurezza, anche perchè il 34enne lamentava forti dolori alla schiena – è stato poi trasferito a bordo di una ambulanza al pronto soccorso del “Santissima Annunziata” e poi ricoverato in Ortopedia. Dopo gli esami radiologici, il primo responso dei medici: Gavino Manca ha riportato la frattura di tre vertebre e ne avrà per almeno 90 giorni di cure. I rilievi dell’incidente sono stati eseguiti dagli agenti della polizia locale.

L’incidente si è verificato in un tratto in discesa (lunga circa 40 metri) in direzione Sassari. E sono in fase di accertamento le cause che hanno provocato l’uscita di strada della Citroen C3. Tra le ipotesi c’è anche quella che il manto stradale malformato – a causa delle radici degli alberi che hanno prodotto dei rigonfiamenti – possa avere determinato la sbandata del veicolo e quindi il successivo ribaltamento.

Anche Gavino Manca avrebbe raccontato, nei primi momenti dei soccorsi, di avere improvvisamente perso il controllo del mezzo a seguito di un avvallamento (non percepibile al buio) e di non essere riuscito più a governare la Citroen C3 che è finita fuori strada e poi con le ruote per aria.

L’impatto è stato violentissimo e si sono aperti entrambi gli airbag anteriori (il 34enne viaggiava da solo). L’allarme è stato dato da un automobilista di passaggio e sono stati momenti concitati anche perchè la dinamica dell’incidente ha fatto temere il peggio: l’auto ha perso dei pezzi che sono rimasti nel punto dell’impatto contro il guardrail mentre la Citroen C3 ha finito la sua corsa diversi metri più avanti.

Per fortuna al momento l’incidente anche a causa delle restrizioni per l’emergenza Covid-19 – c’erano pochissime auto in circolazione e il traffico era ridotto a zero. Altrimenti le conseguenze avrebbero potuto essere ancora più gravi. La strada è stata riaperta appena ripristinate le condizioni di sicurezza.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

continua a leggere su: La Nuova Sardegna

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome