Sorso, minoranza sotto tiro «Non può disertare l’aula»

0
52

Sorso, il sindaco e Antonello Peru criticano la decisione di non presentarsi Demelas tende comunque la mano: « La comunità ha bisogno anche di voi»

SORSO. Avrebbe dovuto essere una di quelle sedute dove i numeri si srotolano senza respiro, i capitoli di bilancio formano una cantilena soporifera, che però ha un suo perché, e la maggioranza traduce in cifre il progetto politico proposto ai cittadini durante le elezioni. E invece, durante la riunione del consiglio comunale andata in scena lunedì scorso, qualcosa è andato storto.

La seduta, infatti, convocata per varare il bilancio di previsione 2020, si è trasformata in un tiro al piccione contro la minoranza, accusata di codardia per non essersi presentata in aula. «Secondo qualcuno – ha detto il consigliere Antonello Peru guidando l’attacco in aula – dovremmo starcene a casa, serenamente, per non essere infettati? Ma noi oggi dimostriamo innanzitutto di non aver paura neanche di essere infettati perché come rischiano gli altri noi siamo in prima linea. Siamo i primi a dare una pacca sulle spalle quando sarà, se possibile virtuale, ai cittadini. Noi lo facciamo con grande responsabilità».

A seguire critiche verso la minoranza sono fioccate anche da parte del primo cittadino Fabrizio Demelas, che però ha subito addolcito i toni auspicando di recuperare un rapporto dialettico onesto con le minoranze poiché «ne ha bisogno la nostra comunità».

La presa di posizione della maggioranza ha scatenato la replica a stretto giro della minoranza. I tre gruppi, guidati da Antonio Spano, Gianni Tilocca e Simone Razzu, hanno protestato attraverso alcuni post sui social per rispedire le critiche ai mittenti. I cinque consiglieri di minoranza (gli altri due sono Maria Giovanna Delrio e Mauro Vacca), infatti, hanno ribadito la volontà di assolvere al loro compito purché in sicurezza, e quindi collegati in videoconferenza. La richiesta era stata però respinta dal presidente del consiglio Andrea Mangatia.

La minoranza ha inoltre sottolineato anche come da tempo l’amministrazione comunale si sottragga ai doveri di trasparenza e di accesso agli atti. Su questi presupposti il gruppo “Insieme per Sorso” ha presentato un’interrogazione per capire la dimensione del contagio da coronavirus in città e le eventuali iniziative poste in campo dal Comune. Inoltre, la minoranza unita ha presentato una mozione per proporre alcuni sgravi in tema di tributi locali per andare incontro alle attività commerciali e ai cittadini in difficoltà. Lo stesso giorno, giovedì 26, l’amministrazione ha però annunciato di aver varato provvedimenti analoghi. In ogni caso la mozione verrà discussa durante la prima seduta utile dell’assemblea civica.

continua a leggere su: La Nuova Sardegna

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome