in

Coronavirus, cittadini alla fame: per la Sardegna in arrivo 12,5 milioni di euro

Il blocco delle attività ha causato una vasta emergenza alimentare. A Sassari pronta a partire l’iniziativa solidale “Spesa sospesa”

SASSARI. È un calcolo non esatto, ma sulla base dei parametri stabiliti dalla presidenza del Consiglio, in Sardegna dovrebbero arrivare circa 12,5 milioni di euro dei 400 stanziati per dare sostegno alle famiglie e ai cittadini che non riescono, a causa del blocco delle attività, a provvedere più neppure alla spesa alimentare. Risorse fresche attesissime, che si aggiungono ai 4,3 miliardi del Fondo destinato ai Comuni che il governo ha deciso di anticipare. Intanto a Sassari due medici, Giovanni Angiolini noto anche per i suoi trascorsi televisivi e Giommaria Ventura, hanno promosso la “Spesa sospesa”: in alcuni supermercati i cittadini potranno comprare generi di prima necessità e lasciarli in uno spazio dove, a fine giornata, verranno ritirati da Protezione civile e Croce Rossa che li distribuiranno alle tante persone in difficoltà.

Il servizio completo sul giornale in edicola e nella versione digitale

continua a leggere su: La Nuova Sardegna

Voi cosa ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Enthusiast

Written by ViviSassari

Years Of MembershipList MakerMeme MakerPoll Maker

Coronavirus, cittadini alla fame: per la Sardegna in arrivo 12 milioni di euro

COVID-19.Nessun malato nelle RSA di “Sereni Orizzonti” di Sassari e Silanus