Coronavirus, cittadini alla fame: per la Sardegna in arrivo 12 milioni di euro

0
44

Il blocco delle attività ha causato una vasta emergenza alimentare. A Sassari pronta a partire l’iniziativa solidale “Spesa sospesa”

SASSARI. È un calcolo non esatto, ma sulla base dei parametri stabiliti dalla presidenza del Consiglio, in Sardegna dovrebbero arrivare circa 12,5 milioni di euro dei 400 stanziati per dare sostegno alle famiglie e ai cittadini che non riescono, a causa del blocco delle attività, a provvedere più neppure alla spesa alimentare. Risorse fresche attesissime, che si aggiungono ai 4,3 miliardi del Fondo destinato ai Comuni che il governo ha deciso di anticipare. Intanto a Sassari due medici, Giovanni Angiolini noto anche per i suoi trascorsi televisivi e Giommaria Ventura, hanno promosso la “Spesa sospesa”: in alcuni supermercati i cittadini potranno comprare generi di prima necessità e lasciarli in uno spazio dove, a fine giornata, verranno ritirati da Protezione civile e Croce Rossa che li distribuiranno alle tante persone in difficoltà.

Il servizio completo sul giornale in edicola e nella versione digitale

continua a leggere su: La Nuova Sardegna

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome