in

Sassari, esplode il caso Casa Serena: 14 morti dal primo marzo

Militari all’ingresso di Casa Serena (foto mauro chessa)

Undici deceduti nelle stanze della struttura, tre in ospedale: diversi però non sono stati sottoposti al test-coronavirus

SASSARI. Esplode il caso della residenza per anziani Casa Serena a Sassari: dal’1 marzo a oggi a Casa Serena, la casa di riposo per anziani di proprietà del Comune di Sassari, ci sono stati 14 decessi fra gli ospiti, 11 sono morti nelle loro stanze e 3 in ospedale. Fra questi, tre persone erano positive al coronavirus, degli altri non si sa, in quanto non sono stati sottoposti a tampone. Un numero di decessi superiore alla media di 10, registrata nello stesso mese degli anni precedenti.

A fare chiarezza sull’allarme Covid-19 scoppiato a Casa Serena prova il sindaco di Sassari, Nanni Campus, in una conferenza stampa a Palazzo Ducale. «Dal 5 marzo abbiamo impedito agli ospiti di Casa Serena di ricevere visite per preservare la loro salute – osserva – Dal 17 marzo, quando è stato registrato il primo caso positivo su una donna che era stata precedentemente ricoverata nel reparto di Cardiologia, abbiamo tenuto gli ospiti in stanze separate». «Sono stati fatti il 18 i tamponi su 5 ospiti che presentavano sintomi riconducibili al Covid- 19 e sono risultati tutti positivi. 47 tamponi sono stati fatti sul personale in servizio e 21 persone sono risultate positive», continua.

Quindi sono stati fornite mascherine e presidi di protezione individuali e attivate le procedure di distanziamento fra gli ospiti. «Il 27, grazie al prefetto di Sassari e al sottosegretario Calvisi, è arrivata a Casa Serena un’équipe di medici del Celio che ha fatto 159 tamponi ai 130 ospiti e a 29 operatori. Al momento nella casa di riposo ci sono 52 ospiti positivi e 75 negativi – spiega Campus – Sono positivi anche 7 operatori. Abbiamo avviato le procedure per disporre che gli ospiti negativi che non sono entrati in contatto con i positivi, su loro richiesta, possano rientrare nelle loro case o in strutture di accoglienza esterne».(ANSA).

continua a leggere su: La Nuova Sardegna

Voi cosa ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Enthusiast

Written by ViviSassari

Years Of MembershipList MakerMeme MakerPoll Maker

Sessantennale Dinamo: al via i festeggiamenti

Olbia, furto con scasso in una tabaccheria poi la fuga in auto: arrestato