in

L’Hermitage online in lingua italiana

Straordinario successo della prima trasmissione live in Italiano trasmessa il 26 marzo dalle sale dell’Ermitage sulla pagina YouTube del Museo: 11.000 persone a seguire la diretta, oltre 160.000 visualizzazioni e sesto fin dall’inizio nei trend di YouTube.
 “A partire dal 17 marzo , con la chiusura al pubblico delle sue sale, l’Ermitage ha dato il via a continue trasmissioni live sui suoi canali social.
Al momento sono state realizzate 19 dirette che hanno ottenuto oltre 4.500.000 visualizzazioni, il ché rappresenta una sicura conferma della grande richiesta e del valore sociale di queste iniziative, che permettono alle persone di distrarsi in una difficile situazione di quarantena e di trovare forza e sostegno nella bellezza dell’arte.

Il 26 marzo 2020 l’Ermitage ha trasmesso la prima visita online in lingua italiana
.
È stato anche un modo di esprimere solidarietà e vicinanza non solo agli Amici dell’Ermitage in Italia, ai colleghi del nostro centro a Venezia, Ermitage Italia, ma assolutamente a tutti i cittadini italiani che vivono un momento difficile e come noi affrontano l’epidemia.
Alla vigilia della trasmissione, il 25 marzo è stato pubblicato il messaggio video ai cittadini italiani di Michail Piotrovsky, Direttore generale del Museo Statale Ermitage e dell’Ambasciatore della Repubblica Italiana nella Federazione Russa Pasquale Terraciano. La trasmissione in diretta ha riscontrato un’enorme risposta.
La notizia dell’iniziativa si era diffusa tra le associazioni, le istituzioni museali e non solo. La proiezione è stata vista contemporaneamente da circa 11000 persone, il numero delle visualizzazioni al momento ha superato le 160.000 ed è in continua crescita, e il video dell’Ermitage per l’Italia si è posizionato al sesto posto nei trend YouTube.
Ulteriori visite live sono già in programma per il prossimo futuro. Durante e dopo le trasmissioni l’Ermitage ha ricevuto centinaia di commenti e lettere di gratitudine, prevalentemente in italiano.
Gli italiani aspettano dunque con impazienza la continuazione delle trasmissioni loro dedicate e nei commenti ci viene chiesto di effettuare le visite anche in altre lingue. Parole di sostegno giungono anche dagli utenti di lingua russa.
La risposta più frequente è la parola “grazie”: «Grazie per un ottimo tour in italiano. in questo momento tanto difficile sentiamo che il popolo russo è vicino a noi, vi ringraziamo e auguriamo tante belle cose. Ho raccontato di questa visita ai miei alunni» ci scrive Patrizia dall’Italia.Ancora un ponte tra la Russia e l’Italia è stato costruito grazie alla cultura”.

continua a leggere su: Sassari Notizie

Voi cosa ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Enthusiast

Written by ViviSassari

Years Of MembershipList MakerMeme MakerPoll Maker

Covid-19. Altri due decessi in Sardegna

Coronavirus, Sassari: a Casa Serena altri 63 nuovi casi