In vacanza con i nonni: come, dove e perché

0
39
Per un bambino, la vacanza con i nonni è un’esperienza piacevole e appagante; spesso, però, i genitori sono restii a concederla, sia per il timore del distacco, sia perché hanno paura – anzi, a dir la verità sono quasi certi – che i nonni vizino il piccolo e gliele lascino vinte tutte. In realtà tutto dipende dal modo in cui la vacanza viene gestita: con attenzione e oculatezza, essa è in grado di garantire un gran numero di vantaggi. In primis, i nonni possono offrire un valido aiuto quando i bambini sono ancora piccoli, permettendo ai genitori di rilassarsi e di staccare un po’ dalla vita quotidiana, anche per concedersi un po’ di spazio per sé stessi. Quindi villaggi turistici in Italia o all’estero, strutture attrezzate di baby club e di tutte le attività per l’intrattenimento dei ragazzi, in modo da rendere la vacanza piacevole e sostenibile.

La vacanza con i nonni

Quando i bambini sono via, infatti, mamma e papà hanno l’opportunità di rilassarsi e divertirsi, magari con un’uscita di coppia o dedicandosi a esperienze che la presenza costante dei figli non consentirebbe. Nel momento in cui le scuole sono chiuse, poi, non è che siano così tante le alternative possibili rispetto alle vacanze con i nonni: ci sono i centri estivi, è vero, ma sono a pagamento e i prezzi possono essere molto più alti di quel che si immagini. La vacanza, inoltre, può essere vissuta dagli stessi nonni come un premio, e non come una fatica.

La scelta della destinazione

Come è facile capire, è molto importante valutare e scegliere con attenzione la destinazione in cui far trascorrere ai propri figli una vacanza in compagnia dei nonni. Le località marittime sono sempre da preferire, perché ne traggono tutti vantaggio: i nonni respirano aria buona e i bambini hanno l’opportunità di divertirsi tra palette e secchielli, nuovi amichetti da conoscere e castelli di sabbia da costruire. Nulla vieta, però, di optare per una località di bassa montagna, a maggior ragione nel caso in cui si tratti di una vacanza in alta stagione: così ci si può godere un clima fresco, evitando un caldo eccessivo che i nonni potrebbero non gradire. Anche in montagna, però, è necessario ricordarsi di usare le giuste protezioni contro i raggi del sole.

Dove alloggiare

La scelta della destinazione non riguarda solo la località, ma anche il tipo di struttura ricettiva in cui soggiornare. I residence village sono ideali per le vacanze di nonni e nipoti, dal momento che assicurano il compromesso ideale tra comfort e indipendenza, garantendo al tempo stesso i più elevati standard di sicurezza. L’importante è evitare le realtà che potrebbero risultare troppo dispersive, magari a causa delle loro dimensioni eccessive. In generale, poi, è bene pensare all’età dei bambini e alle loro esigenze. Più o meno dai sette anni in su, infatti, i piccoli tendono a richiedere o addirittura a pretendere un po’ di indipendenza, ma non sempre i nonni sono disposti a garantire loro tale indipendenza.

Le offerte di Igv Club: la vacanza con i nonni è conveniente

In molti casi gli alberghi e i villaggi turistici mettono a disposizione delle offerte molto convenienti pensate proprio per le vacanze dei nonni con i nipoti. È il caso di Igv Club, vero e proprio punto di riferimento per i Viaggi turistici in Sardegna o Sicilia: fino al 31 marzo, infatti, è disponibile l’offerta denominata Speciale Nonni, destinata a favorire chi prenota le prossime vacanze in anticipo. L’offerta prevede sconti superiori al 28% sulla quota base e uno sconto di 300 euro per una coppia di nonni. Per ogni bambino, inoltre, viene garantito un altro sconto di 50 euro. Nel caso in cui si decida di soggiornare per più di una settimana, sulla seconda settimana si applica uno sconto del 10%. Infine, fino a 21 giorni prima della data della partenza è possibile annullare il viaggio ottenendo un rimborso completo senza penale.

Una vacanza in famiglia con i nonni

Ma far sì che i bambini passino le vacanze con i nonni non vuol dire per forza essere assenti: si può sempre organizzare una vacanza in famiglia coinvolgendo anche i nonni, ovviamente sempre che non vi siano screzi tra i genitori e i nonni (il rapporto con i suoceri è quasi sempre conflittuale). Di certo soprattutto chi ha figli molto piccoli può trovare nel contributo dei nonni un valido sostegno per godersi una vacanza piacevole senza troppo stress. Il rischio, in caso contrario, è quello di riposarsi meno di quanto si riuscirebbe a fare a casa, con in più la beffa di avere speso un sacco di soldi.
Quando i genitori restano a casa…
Ovviamente i bambini più grandicelli preferiscono che i genitori restino a casa quando loro vanno in vacanza con i nonni. Insomma, ogni famiglia deve essere in grado di trovare il proprio equilibrio ideale.

continua a leggere su: Sassari Notizie

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome