«Siamo a Sassari per fare la spesa»: tre portotorresi denunciati

0
52

Bloccati dalla polizia locale. Oltre 130 i controlli solo nella giornata di sabato

SASSARI. Agli agenti della polizia locale che li hanno fermati hanno detto che erano a Sassari per fare la spesa. Peccato che fossero tutti e tre di Porto Torres. Per loro è scattata la denuncia. Come per altre quattro persone fermate dai carabinieri di Ittiri, che non hanno saputo dare nessuna giustificazione per il fatto che fossero fuori dalla loro abitazione.

È un deciso giro di vite quello dato in città, e in generale in tutto il Sassarese, dalle forze dell’ordine per fare rispettare l’ultimo Dpcm e tutte le conseguenti ordinanze dei sindaci che invitano a rimanere a casa.

In città in particolare la polizia locale da ieri ha iniziato, come annunciato dal sindaco Gian Vittorio Campus, a intensificare i controlli anche tra chi si sposta a piedi o in bicicletta all’interno del territorio comunale, decretando un deciso stop a corsette e passeggiate, che tanto sta facendo discutere.

E, mentre già per oggi si attende un deciso incremento delle prime sanzioni (fino ad adesso gli agenti si limitavano nella maggior parte di casi a un richiamo e un invito a tornare a casa per chi veniva trovato a fare attività fisica all’aperto o passeggiate senza opportuna giustificazione), continuano le altre attività di controllo, e le denunce, in tutto il territorio.

Oltre 130 soltanto sabato con 3 denunce. Si tratta di persone residenti a Porto Torres che nell’autocertificazione dichiaravano di essere a Sassari per fare la spesa. Motivazione chiaramente non sufficiente a evitare la denuncia visto che è evidente che gli spostamenti per approvvigionamento alimentare non sono consentiti in territori comunali diversi da quello di provenienza, e anche all’interno del territorio comunale si raccomanda di raggiungere il punto vendita più vicino alla propria abitazione.

Dall’alba controlli anche nella stazione ferroviaria per verificare le motivazioni degli spostamenti da una zona all’altra del territorio. Altre quattro denunce poi nel Sassarese, questa volta fatte dalla stazione carabinieri di Ittiri. Le persone fermate dai militari durante i controlli hanno accampato le scuse più diverse ma tutte non giudicate sufficienti, e sono state tutte sanzionate.

continua a leggere su: La Nuova Sardegna

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome