L’event planner chiude, sogno infranto in 48 ore

0
130

Marianna aveva aperto un nuovo studio due giorni prima del decreto Conte La 42enne è pronta a ripartire: «Entusiasmo e ottimismo sono il mio carburante»

SASSARI. “Made with care”, ossia “fatto con cura”. Che significa passione, sacrificio, dedizione.

È il nome dell’attività creata da Marianna Maniga, 42 anni, un vulcano di energia, ottimismo, vitalità e bellezza. Doti che le hanno consentito di inseguire un sogno e realizzare finalmente, dopo grandi fatiche fisiche ed economiche, il sogno della vita: aprire un locale tutto suo e dedicarsi anima e corpo alla grafica pubblicitaria e all’organizzazione di eventi. La “finestra sul mondo” – così come lei ha chiamato il suo ufficio finalmente lontano dalla periferia – l’aveva spalancata da appena due giorni quando l’emergenza coronavirus e le doverose restrizioni imposte dal presidente del Consiglio Conte hanno costretto Marianna a chiudere. Stop a progetti, a impegni di lavoro già presi, stop a feste di compleanno, a matrimoni. La saracinesca di “Made with care” appena sollevata, si è abbassata.

«Potrebbe sembrare una follia avviare una nuova attività in piena pandemia – spiega Marianna, chioma bionda, occhi brillanti e un sorriso contagioso – ma l’ottimismo è il mio carburante». In realtà la sua attività di grafica pubblicitaria e organizzatrice di eventi non inizia oggi. «Ho lavorato per la più importante azienda grafica della città per 14 anni e mezzo, poi nel 2015 ho deciso di ascoltare quella vocina interiore che mi diceva che era arrivato il momento di spiccare il volo e di esprimere la mia creatività con più libertà».

In questi mesi ha cercato non senza difficoltà il posto giusto che le consentisse di lasciare la zona industriale e avvicinarsi alla città. «I sacrifici sono stati tanti. Avevo appena aperto, non ho avuto nemmeno il tempo di assaporare il risultato dei miei sforzi». E le risorse investite? Per recuperarle ci vorrà impegno e pazienza.

L’allarme sanitario del momento ha stravolto un po’ i piani. «Questa situazione surreale dovuta all’emergenza del Covid-19 non ha però bloccato il mio entusiasmo e il percorso che mi sono prestabilita e dunque, in piena crisi ahimè, ho deciso di dare più visibilità alla mia azienda, con l’apertura di un ufficio fronte strada. Ora ho dovuto chiudere ma sono fiduciosa e spero di risollevare molto presto quella saracinesca». Marianna Maniga si occupa di grafica pubblicitaria, organizzazione di matrimoni e di eventi in genere, collabora con fioristi, fotografi e professionisti del settore wedding, organizza comunioni, battesimi e set fotografici. «Catalogare la mia attività – dice lei – in realtà non è semplice, sarebbe come porre dei limiti all’arte. La mia passione sono le feste a tema per i bambini, un po’ per l’aspetto organizzativo (divertente e stimolante), ma soprattutto per le loro reazioni spontanee. Trasformare i sogni dei bambini in festa, questo è il mio obbiettivo e capire di esserci riuscita è una soddisfazione immensa. Ho dei bambini che sono “clienti” affezionati, a cui organizzo il compleanno tutti gli anni. La fiducia dei cuccioli di uomo non è poi così semplice da conquistare, ma quando ci riesci è una doppia vittoria!»

Nell’attesa che tutto torni come prima «o anche meglio di prima – puntualizza lei – la mia “finestra” sul mondo reale dovrà attendere, ma nel frattempo non mi fermo e restano aperte le mie “finestre” in quello virtuale: facebook (facebook.com/eventmadewithcare/), instagram (instagram.com/made_with_care) e un sito internet in costruzione».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

continua a leggere su: La Nuova Sardegna

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome