Due giovani di Sassari “trasfertisti” del furto: arrestati dai Carabinieri di Alghero

0
35
I Carabinieri della Compagnia di Alghero hanno arrestato in flagranza di reato due giovani sassaresi (uno trentenne, l’altro ventiquatrenne) per furto ai danni di un noto centro commerciale sito nella zona industriale Galboneddu di Aghero. I due sono stati infatti sorpresi a bordo del proprio veicolo immediatamente dopo aver effettuato un furto con destrezza all’interno di un noto esercizio commerciale dedito alla vendita di beni di prima necessità. L’intervento è stato frutto della collaborazione di un privato cittadino e della pronta risposta dei militari dell’Aliquota Radiomobile, in altre parole il reparto cui è demandato il compito di controllare il territorio.
Nelle prime ore del pomeriggio di ieri, nell’ambito dei più estesi controlli finalizzati a verificare il rispetto delle misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica  da COVID-19, i militari dell’Arma dei Carabinieri si sono imbattuti nella presenza di due soggetti che, con fare sospetto, si aggiravano nei pressi di quegli esercizi commerciali cui il DPCM dell’11 marzo us – funzionale al contenimento della diffusione del virus – ne consente la piena operatività.  
Proprio nelle fasi di rientro dei due nel capoluogo di provincia, sono stati rintracciati dai militari dell’Arma e sottoposti a controllo: nel bagagliaio è stata trovata l’intera refurtiva della giornata, costituita da vari beni di prima necessità per un totale di oltre 500 euro. Nel corso della perquisizione del veicolo è stata rinvenuta inoltre una borsa “schermata”, impiegata dai due per eludere i controlli magnetici in uscita.
I Carabinieri della Stazione Carabinieri di Alghero stanno adesso ricostruendo la dinamica di una serie di furti commessi nella scorsa settimana ai danni di altre attività commerciali della città attraverso le rispettive telecamere di videosorveglianza per valutare ulteriori responsabilità dei due arrestati. In virtù del disposto del DPCM dell’11 marzo 2020, i giovani sassaresi in trasferta sono stati altresì denunciati a piede libero all’Autorità Giudiziaria per inosservanza di un provvedimento dell’Autorità: lo spostamento dei due sassaresi nella Riviera del Corallo non era affatto giustificata.
Molteplici le verifiche da parte delle Forze dell’Ordine volte a verificare il rispetto delle misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica  da COVID-19: la Compagnia Carabinieri di Alghero, nell’ambito del territorio di giurisdizione, procede a quotidiani controlli e verifiche delle disposizioni attualmente vigenti. Nel comune di Romana (SS), la locale Stazione Carabinieri ha denunciato il titolare di un esercizio commerciale per inottemperanza ad un decreto dell’Autorità, avendo questi consapevolmente omesso di sospendere la propria attività di somministrazione di bevande.

continua a leggere su: Sassari Notizie

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome