Ploaghe, un progetto per realizzare la rete di acque bianche e il restauro di Piazza Repubblica

0
32
E’ stata bandita la procedura per l’appalto dei “lavori di realizzazione della rete di acque bianche e riqualificazione della Piazza Repubblica” a Ploaghe. Si tratta di un progetto finalizzato a riqualificare una parte importante del paese, in particolare verrà realizzata la rete di acque bianche, con relative caditoie stradali, nella Via Brigata Sassari e nella Via Cesare Battisti. Come è noto infatti diverse zone del paese non hanno la disponibilità di una vera e propria rete di raccolta delle acque meteoriche e le relative caditoie stradali sono collegate alle fognature esistenti causando, in caso di forte pioggia, anche il sollevamento dei chiusini oltreché esalazioni poco piacevoli. Da qui la necessità da parte dell’amministrazione di valutare interventi che rendano il centro abitato funzionante dal punto di vista delle infrastrutture. In questo contesto, infatti, il sempre più crescente numero di abitazioni e la maggiore superficie viaria in conglomerato bituminoso hanno diminuito in modo rilevante la permeabilità delle superfici nel centro abitato ed ha quindi notevolmente aumentato la quantità di acqua piovana che si riversa sulle strade del paese; questo, a sua volta, ha diminuito in modo ragguardevole la funzionalità della rete delle acque bianche esistente, evidenziando la necessità di intervenire con un progetto di recupero e ampliamento delle condotte. Queste nuove reti verrebbero collegate a quelle esistenti nella parte bassa del paese e da cui, a loro volta, potrebbero in futuro essere collegate le zone più a nord. Altra importante opera di riqualificazione presente nel progetto è la sistemazione della Piazza Repubblica. L’iniziativa edilizia prevede la sistemazione della pavimentazione, degli impianti e del verde in modo da rendere nuovamente funzionale l’area interna alla zona 167. L’importo complessivo del progetto, redatto dall’ufficio tecnico comunale, è pari a 520 mila euro, di cui circa 380 mila euro di lavori. Soddisfatto, l’assessore ai lavori pubblici Giammario Busellu ha commentato: “La realizzazione della rete di raccolta delle acque piovane rappresenta una delle più importanti infrastrutture di cui il paese necessita. Con questo intervento si sistemeranno alcune delle zone pesantemente colpite dal fenomeno del ruscellamento delle acque durante i periodi di pioggia. In seguito, con le economie dei ribassi d’asta, si prevede inoltre di asfaltare almeno la Via Cesare Battisti che richiede un intervento di manutenzione.”

continua a leggere su: Sassari Notizie

promo lavazza sassari

RISPONDI

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome